Un ricordo speciale di Giorgio Paglia

La trasmissione su Rai3LA SCELTA. I Partigiani raccontano“, raccoglie le storie dei partigiani, a cura di Gad Lerner e Laura Gnocchi. Ha dedicato un momento speciale a Giorgio Paglia, ricordato con amore da una anziana partigiana, Maria Lucia Vandone, per gli amici “Cicci”, di 97 anni, purtroppo deceduta l’11 aprile 2020, in questo tristissimo periodo per l’epidemia di Covid-19.

La sua testimonianza ci appare come un testamento d’amore verso Giorgio Paglia e di fede verso Dio e gli ideali della Resistenza e dell’antifascismo “non per bisogno ma per rivolta”.
Emergono fatti a noi ignoti, come l’impegno di Giorgio Paglia e della sua giovanissima compagna e amica, nella salvezza dei bambini ebrei, accompagnati clandestinamente in Svizzera per sfuggire alle persecuzioni razziste del fascismo.

Commuovente la lettera di Giorgio Paglia, scritta poco prima di morire, fucilato dai fascisti, e indirizzata alla: “Carissima Cicci, stasera mi fucileranno …“.
Nel filmato è letta dalla voce emozionata di “Cicci”, Maria Lucia Vandone. 

Carissima Cicci,
stasera mi fucileranno.
Non piangere troppo per me.
Saprò morire da soldato.

Mi spiace non poterti vedere ancora,
ma questi sono i casi della vita.

In questi mesi di montagna
ho sognato tanto la vita
che avremmo condotto assieme per sempre,
se tutto fosse finito bene.

Dio non ha voluto vuol dire che è bene così.
Ti ringrazio per le serene gioie che mi hai dato.
Ricordati che ti ho voluto molto molto bene.
Salutami mamma papà e Gianfranco.
Ti abbraccio
                      Giorgio

Lettera di Giorgio Paglia a Cicci Maria Vandone